Abside maggiore del Duomo di Monreale con Cristo Pantocratore

Il Duomo di Monreale sulla collina reale 

Tu sei qui:

>

Nella piccola città di Monreale, a soli 5 chilometri da Palermo, vi aspetta il Duomo di Monreale, a 300 metri sul livello del mare sulla montagna reale "Monte Reale". È la più grande chiesa della Sicilia e una delle principali attrazioni di Palermo a causa del suo imponente interno e del chiostro. 

Questo è ciò che potete aspettarvi in questo articolo:

  1. Storia del Duomo di Monreale

  2. Il cancello d'ingresso di Bonanno Pisano

  3. I mosaici bizantini a fondo oro all'interno 

  4. Il chiostro

  5. Orari di apertura, tariffe d'ingresso e indicazioni

Ciao, sono Eugenio.

Sono un ospite del BnB Dolcevita e spero che vi piaccia il mio articolo sul Duomo di Monreale. Fa parte del nostro Palermo Guida di viaggio.  Di più su di noi!

Ospite Eugenio

La storia del Duomo di Monreale

La cattedrale arabo-normanna di Santa Maria Nuova - dedicata alla Vergine Maria - si trova a soli cinque chilometri da Palermo, a Monreale. Nel 1174, il re normanno Guglielmo commissionò la costruzione di questo imponente edificio. Sosteneva che la Madonna stessa gli era apparsa in sogno e gli aveva chiesto di costruirle un tempio.

 

Originariamente, la cattedrale faceva parte di un complesso edilizio composto da un palazzo reale, un monastero benedettino e la chiesa. Del complesso si sono conservati la chiesa e il chiostro del monastero. 

Veduta della facciata esterna del Duomo di Monreale

Veduta del Duomo di Monreale

Foto: © efesenko – stock.adobe.com

Il cancello d'ingresso di Bonanno Pisano

Già all'entrata, un dettaglio degno di nota attende i visitatori. Qui passano attraverso la porta della cattedrale, che fu costruita tra il 1185 e il 1186 e fu opera di Bonanno Pisano, lo stesso scultore e architetto italiano che aveva posto la prima pietra della Torre pendente di Pisa pochi anni prima. Oltre alle scene della Bibbia, Pisano ha immortalato la sua firma "Bonannus civis pisanus me fecit" (in tedesco "Bonanno, cittadino di Pisa, mi ha fatto") sulla porta. 

I mosaici bizantini a fondo oro all'interno 

Ma tutta la bellezza della cattedrale si dispiega all'interno della chiesa. Qui, i mosaici bizantini a fondo oro coprono tutte le pareti interne della chiesa, in ogni angolo e su una superficie di 6.340 m². Contiene quindi il più grande ciclo uniforme di mosaico bizantino conosciuto ovunque.

 

Il ciclo rappresenta varie storie dell'Antico e del Nuovo Testamento. Senza esagerare, tuttavia, semplicemente nessuno può sfuggire alla vista mozzafiato dei mosaici dorati. La figura di Cristo come Pantocrator (dominatore del mondo) si trova nell'abside della cattedrale e domina l'interno centrale.

 

Inoltre, il Duomo di Monreale ospita diversi tesori storici che danno ai visitatori un'idea della cultura e della storia di Palermo:

  • l'altare maggiore del Valdier

  • il sarcofago dei re normanni - Guglielmo I e Guglielmo II.

  • l'organo del 20° secolo

  • la Cappella del Santo Crocifisso - tutto il tesoro della cattedrale è conservato qui.

Interno Duomo di Monreale

L'immagine musiva di Gesù Cristo sopra l'altare domina l'interno.

Photo by Peter Boccia on Unsplash

Il chiostro

Oltre agli impressionanti mosaici all'interno, la cattedrale è famosa per il suo chiostro. Questa è l'unica parte rimasta dell'antico monastero benedettino. Il chiostro coperto racchiude il cortile quadrato e non coperto del chiostro con una superficie di 47 x 47 metri.  Le 26 acadi a punta su ogni lato del chiostro sono particolarmente impressionanti.

 

Ogni arcata è sostenuta da doppie colonne ornate individualmente, con supporto in oro, decorate con mosaici e pietre preziose. In totale, il corridoio consiste di 228 coppie di colonne doppie e non ce ne sono due uguali. Con una tale diversità artistica, ci vuole un po' per capire la meraviglia di questa architettura romanica. Secondo noi, i 4€ di ingresso al chiostro sono ben spesi. 

Chiostro dell'ex monastero benedettino

Nel chiostro dell'ex monastero benedettino, i visitatori possono ammirare le colonne uniche e il cortile interno. Foto: Jerzy Strzelecki, Monreale4(js), Filtri da RM, CC BY-SA 3.0

Fontana sul chiostro del Duomo di Monreale

Foto: © cge2010 – stock.adobe.com

Veduta di Palermo dalla Montagna Reale

La città di Monreale offre un'ampia vista su Palermo e sul Mar Mediterraneo. A causa della splendida vista, i re normanni si ritirarono qui in precedenza.Foto: © banepetkovichekart – stock.adobe.com

Orari di apertura, tariffe d'ingresso e indicazioni 

L'ingresso è gratuito

Coloro che desiderano visitare il chiostro pagano un biglietto d'ingresso di 4 euro

Lun-Sab: 8.30-12.30, 14.30-17.00 (inverno fino alle 15.30)

Dom: dalle 8:30 alle 9:30, dalle 15:30 alle 17:00

La linea di autobus 389P ogni ora vi porta da Piazza Indipendenza (al Palazzo dei Normanni) a Monreale (durata del viaggio: circa 30 minuti). 

 Veduta di Palermo dal tetto della cattedrale

Imparare di più?